Silicato di calcio domande frequenti

Pareti fredde, umidità, muffa, elevati consumi energetici ?

Con le lastre in silicato di calcio isolstyle è possibile risolvere definitivamente questi problemi !


Che cos’è il silicato di calcio ?

Il silicato di calcio o calcio silicato è un materiale isolante, incombustibile ecologico, e biologicamente inerte che non contiene amianto o fibre pericolose per l’uomo, viene ottenuto in autoclave dalla miscelazione di sabbia non quarzosa, calce e cellulosa, da questo processo si ottengo dei blocchi leggeri e resistenti, una lastra in dimensioni 50x50 cm con spessore 2,5 cm pesa solo 1,50 kg.


Pannello isolante in silicato di calcio per bioedilizia spessore 25,0mm

Come si forma la condensa ?

L’aria è un miscuglio di gas e vapori al cui interno è contenuto anche il vapore acqueo in misura maggiore o minore in funzione delle temperatura.

A 20°C l’aria contiene circa 17 gr di acqua al metro cubo Umidità Relativa 100%
mentre a 5°C  l’aria contiene 7 gr di acqua al metro cubo Umidità Relativa 100%

Se una massa di aria a 20°C con UR del 60% (10,2 gr di H2O al m3) si raffredda fino a 5°C  (7 gr di H2O al m3) si ha una perdita di una parte del vapore acqueo in essa contenuto (7 - 10,2 = -3,2) che si condensa sulle pareti fredde sotto forma di minutissime goccioline (punto di rugiada).

Come si forma il vapore acqueo in una abitazione ?

All’interno delle abitazioni si forma una notevole quantità di vapore acqueo per la presenza delle persone che ci vivono e delle attività che svolgono

Ogni persona produce con la respirazione circa un litro di acqua al giorno, la cottura dei cibi le docce, l'asciugatura dei panni, ecc. introducono ulteriore umidità nell'ambiente.

Come si forma la muffa ?

E’ sufficiente che in un ambiente vi sia un UR dell’80% a consentire che si formino sulle pareti fredde delle colorazioni scure che comunemente chiamiamo muffe.

La muffa non rappresenta solo un danno di tipo estetico a intonaci, tappezzerie e arredi, ma è indice di un ambiente malsano per la salute dell’uomo, i batteri della muffa, infatti, possono causare irritazioni, allergie ed asma.

Come si elimina la muffa ?

Per risanare un ambiente umido è necessario rimuovere la cause della condensazione del vapore acqueo operando su due fattori: la temperatura delle pareti, che va aumentata attraverso un adeguato isolamento termico (cappotto interno o esterno) e l’umidità relativa che va ridotta attraverso una adeguata ventilazione.

Perché sul silicato di calcio non si forma la muffa ?

Grazie ad un elevata alcalinità, pH di 10,5 circa, il silicato di calcio può considerarsi un antimuffa naturale, sulla sua superficie, infatti, non possono proliferare muffe o batteri, ed è inoltre inattacabile da insetti e roditori.

Come fanno i pannelli in silicato isolstyle™ a ridurre l'umidità e ad impedire la formazione della muffa ?

Per capire come questo avviene dobbiamo prendere in considerazione due caratteristiche del materiale: l'igroscopicità ed il pH.

L'igroscopicità, è la capacità di un materiale di assorbire l'umidità, il pannello in silicato di calcio essendo molto igroscopico, abbiamo visto che può assorbire acqua fino a tre volte il suo peso, tende naturalmente ad assorbire gli eccessi di umidità presenti nell'ambiente.
Tale umidità viene poi gradualmente rilasciata quando per motivi diversi l'aria tende a diventare secca (ad es. per il riscaldamento del locale, per la circolazione d'aria nelle belle giornate in cui si tengono i serramenti aperti, ecc.)


Il pH del silicato di calcio è molto elevato 10,5 circa, questa caratteristica impedisce la formazione delle muffe e dei batteri che non trovano un terreno adatto alla loro crescita.
La Varichina che viene normalmente utilizzata, diluita in acqua, per pulire la pareti coperte da muffa ha un pH di 12,5 circa.


Il silicato di calcio, realizza anche una bariera isolante in grado di aumentare la temperatura della parete e quindi di ostacolare l'umidità da condensazione.


03/16

Quali sono i vantaggi nell’uso del silicato di calcio ?

Con uno spessore di soli 3,0 cm permette di eliminare tutti i ponti termici realizzando un cappotto isolante e traspirante interno.

Impedisce la formazione di muffe (è un antimuffa naturale grazie al suo pH di 10,5) e regola l'umidità ambientale assorbendo l'acqua in eccesso per poi cederla quando in difetto.

Questa caratteristica oltre ad aumentare la sensazione di confort dell'ambiente permette di ridurre la ventilazione per eliminare i picchi di umidità (ad es. in bagni, cucine, ecc).

Protegge dal fuoco, il silicato di calcio è un materiale incombustibile certificato in Euroclasse A1 (ex Classe 0) che resiste a temperature altissime, oltre 1000 °C


Eliminazione pote termico


05/17

Se il silicato di calcio assorbe l'acqua, questo non ne riduce il potere isolante ?

No, le caratteristiche di isolamento del materiale non subiscono alterazioni significative.

Con il tempo il silicato di calcio perde le sue cartteristiche o si degrada ?

No, le caratteristiche del materiale rimangono inalterate nel tempo. L'aspettativa di vita del silicato di calcio è paragonabile a quelle di altri materiali per edilizia, maggiore di 50 anni.

Quanta acqua può assorbire una lastra in silicato di calcio, di quanto aumenta il suo peso ?

Verifichiamolo, prima con un calcolo e poi con una prova.


Caratteristiche della lastre di prova:
Densità 290 kg/m3
Dimensioni 135x135mm
spessore 40,0mm
Area 0,018225 m2
Volume 0,0000729 m3

Dal calcolo si ricava che il peso è 0,21 kg


Pesatura prima dell'immersione in acqua


Pesiamo la lastra utilizzando una bilancia elettronica, il peso rilevato è di 212 grammi, tale dato conferma la giustezza del calcolo precedente.


Immersione della lastra in acqua fredda


Immergiamo, ora, la nostra lastra in acqua fredda per 10' minuti e/o comunque finche non affonda.


Pesatura dopo l'immersione in acqua


Ripetiamo la pesatura della lastra bagnata, il peso rilevato ora è di 849 grammi.


Pertanto:
849 - 212 = 637 grammi
637 / 3 = 212,3 grammi

Possiamo quindi affermare che la nostra lastra in silicato di calcio assorbe ben 637 grammi di acqua cioè tre volte il suo peso.

Nota

Dopo alcuni giorni l'acqua assorbita viene ceduta all'ambiente (per evaporazione) ed il peso della lastra torna alla condizione inziale.

Quanto pesa un pannello (lastra) in silicato di calcio per edilizia ?

Nella tabella vengono indicati in grassetto lo spessore delle lastre (in millimetri) ed il peso (in chilogrammi per metro quadrato).


Nota

Il peso si riferisce a lastre con densità di 240 kg/m3 circa, e viene fornito a titolo indicativo vedi scheda tecnica per ulteriori dettagli.


04/16

Dimensione/spessore (mm) 25,0 30,0 40.0
500x500mm 1,5 1,80 2,40
500x1000mm 3 3,60 4,80
750x1000mm 4,50 5,40 7,20
750x1250mm 5,63 6,75 9
Peso (kg/m2) 6 7,20 9,60

Con le lastre in silicato di calcio si possono formare fenomeni di umidità interstiziale ?

No, semplificando molto possiamo dire che l'umidità interstiziale tende a formarsi per contatto tra due materiali uno isolante e poco traspirante più caldo, e l'altro più freddo, ad esempio la nostra parete.

Il silicato di calcio grazie alla sua igroscopicita (capacità di assorbire acqua) e traspirabilita (μ 6,0) ostacola sia la formazione di fenomeni di condensazione superficiale (causa della muffa) sia di condensazione interstiziale.

A tale proposito riveste grande importanza il collante/rasante, che deve essere molto aperto alla diffusione del vapore, in quanto è il veicolo per trasportare l'umidità verso il pannello in silicato.


04/16

Dove può essere usato il silicato di calcio ?

Si può applicare direttamente su pareti, (sia intonacate che grezze) tetti, solai e solette (prima della realizzazione del pavimento e/o dell’impianto radiante a pavimento, in questo caso i pannelli in silicato di calcio contribuiscono anche a realizzarne l’isolamento).


Applicazione pannelli silicato su parete in pietra intonacata

Applicazione dei pannelli silicato su una parete in pietra intonacata


Finitura con pittura traspirante

Finitura delle lastre con collante/rasante

Posso usare i pannelli antimuffa in silicato isolstyle™ per prevenire la formazione di muffa dietro agli armadi ?

Si, i pannelli in silicato di calcio possono essere usati anche per risolvere questi tipi di problemi, i cui danni, di solito, non si limitano solo agli armadi, ma anche al loro contenuto.

Per impedire la formazione della muffa a volte può essere sufficiente lasciare uno spazio di almeno di 5 cm tra l'armadio e la parete per favorire una normale circolazione d'aria.

Se questo espediente non dovesse bastare è possibile applicare alla parete interessata i pannelli isolanti igroregolatori ed antimuffa in silicato di calcio isolstyle che ne aumentano la temperatura e grazie alla loro alcalinità (pH 10,5 circa) impediscono la formazione delle muffe.


Nota

Nel caso di armadi a muro o cabine armadio sarebbe utile prevedere, prima della loro realizzazione, la coibentazione di quelle pareti che col tempo potrebbero dare luogo al formarsi della muffa.


04/16

E' possibile utilizzare le lastre di silicato di calcio per risolvere problemi di umidità da risalità ?

No, l'uso del silicato di calcio in questi casi non sarebbe risolutivo.

Esiste una differenza tra le lastre agli idrati di silicato di calcio e le lastre in silicato di calcio ?

Si, le lastre agli idrati di silicato di calcio sono lastre isolanti che appartengono al gruppo dei calcestruzzi leggeri adatte a realizzare cappotti esterni.

Sono composte principalmente da: Idrato di calce, cemento, sabbia ed altri componenti.


Le lastre in silicato di calcio sono lastre isolanti ed igroregolatrici adatte a realizzare cappotti traspiranti interni, hanno un pH di 10.5 che impedisce la formazione di muffa.

Sono composte da: sabbia non quarzosa, calce e cellulosa.

Come si applicano i pannelli in silicato di calcio ?

Le lastre in silicato di calcio si applicano in aderenza su tutti i tipi di muratura, senza la necessità di strutture di supporto, utilizzando un apposito collante/rasante traspirante.


Applicazioni su pareti in mattoni grezzi:

1) Bagnare abbondantemente le lastre in silicato di calcio prima dell'applicazione.

2) La parete deve essere pulita e priva di parti incoerenti se sono presenti buchi questi vanno chiusi, bagnare la parete prima dell'applicazione delle lastre in silicato isolstyle™

3) Posizionare la prima lastra dopo aver applicato su di essa una quantità adeguata di collante così da consentirne il corretto posizionamento in bolla (utilizzando strumenti idonei, quali: filo a piombo, livella, laser, ecc) per l'applicazione delle lastre succesive è posibile applicare il collante direttamente alla parete con una spatola dentata.

4) Accostare le lastre tra loro senza lasciare spazi e sfalsare i giunti tra i corsi.

5) Al completamento della posa, con le lastre ancora bagnate si procede alla rasatura, se richiesto è possibile utilizzare rete di armatura alcali resistente.

6) Sulla parete asciutta è possibile applicare una pittura traspirante o una finitura al civile con grassello di calce e pittura traspirante.


Applicazione su pareti in mattoni grezzi



Applicazioni su pareti intonacate:

1) Bagnare abbondantemente le lastre in silicato di calcio prima dell'applicazione.

2) Rimuovere dalla parete eventuali pitture pesanti e/o non traspiranti, carte da parati, ecc. picchettare la parete per migliorare l'aderenza del collante, bagnare la parete prima dell'applicazione delle lastre in silicato isolstyle™

3) Posizionare la prima lastra dopo aver applicato su di essa una quantità adeguata di collante così da consentirne il corretto posizionamento in bolla (utilizzando strumenti idonei, quali: filo a piombo, livella, laser, ecc) per l'applicazione delle lastre succesive è posibile applicare il collante direttamente alla parete con una spatola dentata.

4) Accostare le lastre tra loro senza lasciare spazi e sfalsare i giunti tra i corsi.

5) Al completamento della posa, con le lastre ancora bagnate si procede alla rasatura, se richiesto è possibile utilizzare rete di armatura alcali resistente.

6) Sulla parete asciutta è possibile applicare una pittura traspirante o una finitura al civile con grassello di calce e pittura traspirante.


Applicazione su pareti intonacate

Nota

Areare il locale per consentire una corretta asciugatura della parete.


Scarica la guida completa


Visualizza le immagini della posa su parete intonacata

Le lastre in silicato isolstyle™ possono essere applicate anche sui soffitti ?

si, in questo caso e consigliato l'utilizzo di almeno un tassello in plastica su ogni pannello con dimensioni 500x500mm

La lunghezza del tassello sarà scelta in funzione dello spessore del pannello impiegato, ad esempio su di un pannello con spessore di 25,0mm è sufficiente un tassello con lunghezza di 80.0mm circa.

Il foro sul pannello sarà realizzato con uno strumento atto a creare un ribasso che, una volta rasato, nasconderà la testa del tassello.


Tassello e lastra in silicato di calcio


Foro ribassato praticato su una lastra in silicato di calcio


Tassello applicato


Tassello in plastica, la spina andrà spinta fino al completo bloccaggio del pannello al soffitto


06/16

Prima dell'applicazione dei pannelli in silicato isolstyle è necessario trattare la parete con prodotti antimuffa ?

No, se vi sono piccole aree interessate dalla muffa queste vanno prima bagnate con acqua, al fine di impedire che le spore possano diffondersi nell'ambiente, e successivamente vanno pulite utilizzando una spatola o un raschietto.

Se si utilizza una soluzione di acqua e varichina e bene una volta rimossa la muffa lavare più volte la parete con acqua pulita ed attendere qualche giorno prima della posa dei pannelli in silicato.


Nota

In generale gli intonaci sono abbastanza assorbenti e quindi buona norma non contaminarli con sostanze che vi si depositano e possono essere rilasciate nel tempo, soprattutto in quei locali dove si soggiorna per la notte o dove vi sono bambini o animali.

Se la muffa ha interessato grandi superfici con ampie macchie nere, danni all'intonaco, efflorescenze, ecc. è necessario consultare dei professionisti che possano valutare il danno ed attuare tutte quelle procedure di bonifica necessarie prima dell'aplicazione dei pannelli antimuffa in silicato.


04/16

Come faccio a calcolare quanto collante/rasante mi serve per l'applicazione delle lastre in silicato di calcio ?

Per l'applicazione delle lastre in silicato di calcio su una parete intonacata dritta, senza l'uso della rete di armatura e con una mano di rasatura sono necessari 2,0/3,0 kg circa di collante/rasante a metro quadrato.

Con l'impiego della rete di armatura e/o se si applicano due mani di rasatura (spessore 2,5mm circa) sono necessari 4,5/5,0 kg di collante/rasante a metro quadrato.

Se la parete su cui si applicano le lastre è mal rifinita o grezza bisogna prendere in considerazione di realizzare uno spessore maggiore di materiale per l'incollaggio, mentre per la rasatura finale, anche applicando la rete, è sufficiente realizzare uno spessore di 2,5mm circa.


Un sacco di collante/rasante contiene 25 kg di prodotto.

Quali precauzioni devo prendere per una corretta applicazione delle lastre in silicato di calcio ?

Prima della posa è necessario bagnare abbondantemente le lastre immergendole completamente in acqua pulita a temperatura ambiente fino al loro affondamento, con questa procedura evita che le lastre in silicato di calcio, poco bagnate, sottraggano acqua al collante e successivamente al rasante bruciando l'incollaggio e/o la rasatura.

Se le operazioni di posa dei pannelli si protraggono per più giorni, prima di effettuare la rasatura, è necessario assicurarsi che il silicato sia ancora bagnato.

E' sconsigliata l'applicazione sulle lastre in silicato isolstyle™ di prodotti (primer) che possano limitare e/o impedire l'assorbimento di acqua, un tale trattamento potrebbe rendere totalmente inefficaci le caratteristiche: igroregolatrice e di traspirabilità del pannello.


Nota

Una parete realizzata con lastre in silicato di calcio con spessore di 25,0mm (parete finita con collante/rasante 30,0mm circa) impiega, ad una temperatura compresa tra i 15/20 °C, circa 5/7 giorni ad asciugarsi completamente.

In condizioni di umidità ambientale elevata e/o con pannelli di spessore maggiore, potrebbe essere necessario un tempo superiore.


11/16

E' possibile rifinire la parete al civile (intonaco al civile) ?

Si, la stabilitura (intonachino) può essere effettuata applicando sulla parete, precedentemente rasata (con il collante/rasante), un grassello di calce.

Successivamente, ad asciugatura completa, la parete può essere decorata con pitture traspiranti di buona qualità.

Come posso verificare che la parete rivestita con lastre in silicato sia completamente asciutta prima della finitura con pittura ?

Un sistema molto pratico consiste nell'effettuare un foro di pochi millimetri, nel quale andrà inserito uno stuzzicadenti in legno, se dopo alcune ore questo esce bagnato dal foro, la parete non è ancora completamente asciutta.

Questa procedura dovrebbe essere effettuata in almeno tre aree diverse della parete, in alto al centro ed in basso.


11/16

Quali strumenti servono per tagliare le lastre in silicato di calcio ?

I pannelli asciutti possono essere tagliati facilmente utilizzando una normale sega a denti larghi, è possibile anche l'impiego di strumenti elettrici come ad esempio seghetti alternativi, è invece sconsigliato l'uso di smerigliatrici angolari (a dischi) in quanto questi utensili ruotando a velocità molto elevate possono produrre grandi quantità di polvere.


Taglio lastra in silicato isolstyle

Taglio con una sega per cornici


Lavorazione lastra in silicato isolstyle

Per realizzare tagli più complessi è possibile utilizzare anche utensili elettrici a bassa velocità


Nota

Dalle immagini è possibile notare la modesta quantità di polvere che si genera con un taglio corretto.


09/16

Su una parete rivestita con lastre in silicato di calcio si possono applicare le piastrelle ?

Si, sulla parete finita ed asciutta (intonacata con il collante/rasante) si procede applicando le piastrelle con le stesse procedure che che si usano su di una parete molto assorbente.

L'isolamento con i pannelli in silicato isolstyle si può considerare come un trattamento antimuffa definitivo ?

Si, si può considerare tale, infatti, l'aumento della temperatura della parete, l'alcalinità del materiale e la riduzione dell'umidità ambientale concorrono a impedire la formazione delle muffe definitivamente.


Le informazioni contenute in questa pagina sono da riferirsi esclusivamente ai prodotti isolstyle™ ed in particolare ai pannelli igroregolatori ed antimuffa e per alta temperatura in silicato isolstyle™, tali informazioni non hanno pertanto carattere universale.

isolstyle S.r.l. non può essere ritenuta responsabile per un uso non corretto dei dati quì riportati.

Per maggiori informazioni potete contattare il nostro Ufficio Tecnico.


isolstyle™ e silicato isolstyle™ sono marchi depositati da isolstyle S.r.l.


News

Maggio 2016

Il silicato di calcio un “sistema passivo di regolazione dell’umidità” ambientale.


Visualizza »

Prodotti in primo piano

Pannelli antimuffa in silicato isolstyle


silicato isolstyle™

Umidità, muffa ? Con i pannelli traspiranti in silicato di calcio isolstyle la casa respira.


Visualizza »

Download

Prodotti silicato isolstyle™

Manuali, brochure, documentazione tecnica ed altro.


Visualizza »